< HOME RICICLANDIA | IDEEDILEONARDO.IT>


RICICLANDIA NEWS RICICLANDIA NEWS

notizie fresche dai quattro punti cardinali
del mondo di riciclandia: N orth - E ast - W est - S outh

 

 


festa del legnoFESTA DEL LEGNO 2017

dal 23 settembre al l'8 ottobre
presso il Riva Center di Cantù (Como)
RICICLANDIA c'è con le idee di Leonardo, quelle di Merlino e quelle di Beppe. E ci saremo anche con la mitica mostra di vignette leonardiane. Oltre che con i nostri prodotti e con i laboratori di disegno diretti da Giovanni Beduschi ed ilaboratori di montaggio pratico (e trucchi del mestiere) guidati dal nostro Giuseppe.

L'evento merita una visita.

 


 

Eroica Montalcino.
16 Maggio 2017,un e-book fotografico avente per soggetto la manifestazione cicloturistica storico-rievocativa 2017,
è scaricabile gratuitamente dal nostro sito seguendo il Link >


bici Scarica il manuale aggiornato per il montaggio (05-2017) della Bicicletta di Leonardo >

 


 

Contemori

Dal 4 al 7 maggio 2017 a Montalcino, per la manifestazione cicloturistica storico rievocativo dell'Eroica, sarà allestita la nostra mostra "Leonardo Ridens". Di che cosa si tratta? È presto detto:
Abbiamo chiesto ad un gruppo di disegnatori burloni di mostrarci, con parole loro, come vedevano il grande Leonardo da Vinci e le sue opere immortali. Non lo avessimo mai fatto… Per fortuna che il genio toscano era anche molto spiritoso, perché altrimenti il rischio che tornasse a disturbarci il sonno sarebbe stato reale.
Se volete vedere di che cosa si tratta, potete scaricare gratuitamente la pubblicazione elettronica relativa dal nostro sito seguendo il LINK > http://www.riciclandia.it/documenti/leonardo-ridens.pdf


E poi fateci sapere se avevamo ragione oppure no.

 


bici-leonardoDal 4 al 7 maggio 2017 Leonardo sarà a Montalcino in occasione dell'Eroica, la famosa manifestazione cicloturistica non competitiva di tipo storico rievocativo per dire ai concorrenti:
«se non era per me, l'Eroica Montalcino la facevi a piedi».
Con Leonardo una edizione speciale della scatola di montaggio della sua bicicletta, realizzata in legno vero (non di plastica) e montabile senza l'ausilio collanti grazie ad un progetto accuratissimo e segreto, che abbiamo rinvenuto, sotto un mucchietto di fiaschi toscani da vino, in una vecchia cantina della casa di campagna di Leonardo ubicata nelle colline senesi della nostra zona.
La scatola di montaggio della bicicletta "Eroica-Montalcino", in serie limitissima, può essere acquistata comodamente on line nel sito: http://www.ideedileonardo.it


 

bicieroicaLA BICICLETTA DI LEONARDO DA VINCI
Scatola di montaggio per la costruzione di un modellino (in scala non definita)

Si tratta probabilmente del disegno leonardesco più controverso e misterioso su cui si discute dal momento del suo ritrovamento, avvenuto in modo fortuito e inatteso, tra il 1966 ed il 1968, nel laboratorio di restauro di libri antichi del Monastero Esarchico di Santa Maria di Grottaferrata (Roma). Nelle operazioni di ripulitura del Codice Atlantico, composto da 1300 carte di Leonardo da Vinci, i monaci si imbatterono in due fogli incollati. Decisero di separarli e scoprirono sul recto del foglio 133 alcuni disegni: una caricatura, uno schizzo (nel quali alcuni studiosi hanno visto due organi sessuali maschili con le zampe) associato alla scritta Salai', ed una bicicletta.
I disegni sono chiaramente di una mano diversa da quella di Leonardo, che gli studiosi del tempo attribuirono ad allievi del maestro, i quali, come avevano fatto altre volte, avevano copiato i suoi disegni in uno dei tanti fogli già usati. Per cui si ritenne che l'invenzione era comunque attribuibile a Leonardo, anche perché fu subito associata alla catena del Codice Madrid I che si ritenne potesse completare l'invenzione.
Con il tempo si sono formate due scuole di pensiero, da una parte i favorevoli all'ipotesi dell'invenzione leonardesca e, dall'altra, quelli che propendono per il falso storico.
Per quanto ci riguarda abbiamo preso lo spunto dal disegno decisamente infantile del Codice Atlantico, per progettare una bicicletta molto più in linea con i disegni leonardeschi, sia dal punto di vista estetico, che da quello tecnico, a cominciare per esempio dal fatto che la si può montare senza colla, ma solo con incastri.

Questo prodotto non è un giocattolo ed è idoneo ad essere montato e/o manipolato da maggiori di 14 anni. Istruzioni in italiano.

Tempo di montaggio 20 minuti

Acquistabile on-line>

 

 

THE BICYCLE OF LEONARDO DA VINCI
Wooden model to assemble - No glue is required for the assembly

This is probably the most controversial and mysterious sketch that has been discussed since its discovery, unforeseen and unexpected, between 1966 and 1968, in the restoration workshop of ancient book of the Esarchic Monastery of Santa Maria di Grottaferrata (Rome). During the cleaning of the Atlantic Code, made up of 1300 Leonardo da Vinci's sheets, the monks came across two glued leaves. They decided to separate them and discovered some drawings on the back of the page 133: a caricature, a sketch (in which some experts have seen two male sexual organs with paws) associated with the word Salai', and a bicycle.
The designs are clearly by a different hand than that of Leonardo, that the experts at the time attributed to the master's pupils, who, as they had done other times, had copied his designs into one of the many sheets already used.
Therefore, the invention was attributable to Leonardo, also because it was immediately associated with the chain of the Madrid Code I which it was believed to complete the invention.
By the time, two schools of thought have formed, on favorable to the hypothesis of the Leonardian invention, and on the other side, those who believe on a false historical "positive".
As far as we are concerned, we have taken the inspiration from the mostly infantile design of the Atlantic Code, to design a bicycle much more in line with the Leonardesque designs, both from the aesthetic point of view and from the technical point of view, for example from the fact that it can be mounted without the use of glue.

The product is not a toy. It is capable of being mounted and / or manipulated by people over 14 years old. Instructions in English. BUY ONLINE >

 

 


 


TADDEO IL DRAGO VOLANTE -
TADDEO THE FLYING DRAGON


L'immagine che normalmente abbiamo dei draghi è quella che ci deriva, in parte dall'iconografia medievale e molto di più dal cinema, ossia una grossa bestia, per molti versi simile a un dinosauro, coperta di scaglie di serpente, con coda potente, che usa come timone quando è in volo ed anche come arma, zampe munite di artigli, ali da pipistrello e possenti fauci dalle quali sputa fuoco. In genere si usa collocarlo nel mondo anglo sassone, ma la sua origine è mediterranea, tanto che la parola "drago" deriva dal latino draco, a sua volta derivante dal greco arcaico dràkồn che significa colui che ha la capacità di fissare con sguardo acuto e penetrante i misteri della natura e per questo anche saggio.
Nel medioevo i draghi si trovano diffusi un po' in tutto il continente europeo. Il nostro draghetto vola qua e la nel territorio toscano. Non è cattivo… se nessuno lo disturba e si chiama Taddeo, come il famoso pittore Taddeo di Bartolo… o sarà il contrario? VEDI >


The image that we normally associate with a dragon is the one that has formed, partially from the medieval iconography and much more from films, of a big beast, in many way similar to a dinosaur, covered in scalesm with a powerful tail that he uses like a rudder while flying and even as a weapon, clawed paws, bat wings and a powerful jaw from which e spits fire.
Typically, he's associated with the Anglo Saxon world, but its origin is Mediterranean, so much that the world "dragon" derives from the Latin "draco" which in turn derives from the Greek archaic "drakon" meaning "the one who has the ability to stare with sharp eyes and penetrate the mysteries of nature, and because of that also wise".
In medieval times dragons were disseminated a little all over the European continent. Our dragon flies around in our land, Tuscany. It's not bad… if no one disturbs him, and is name is Thaddeus, like the famous painter Thaddeus of Bartolo, or is it the opposite?
SEE MORE...